(La Presse)
in foto: (La Presse)

Sono cinque i pazienti sottoposti al test per la ricerca del nuovo coronavirus Covid-19 e al momento in attesa dei risultati, mentre ad oggi restano invariate e stabili le condizioni di salute della coppia di turisti cinesi e del ricercatore emiliano proveniente dalla Ceccignola, ricoverati in isolamento allo Spallanzani. L'ospedale, nel bollettino medico dei venerdì 14 febbraio, ha comunicato aggiornamenti sui pazienti visitati presso l'Istituto Nazionale di Malattie infettive. "Sono 66 le persone ad oggi valutate, sottoposte ai test presso la nostra struttura" si legge nella nota stampa. "Tra queste, 57 sono risultate negative ai test e dimesse mentre 9 sono i pazienti tuttora ricoverati. Si tratta dei tre casi risultati positivi al coronavirus – la coppia di turisti cinese e il ricercatore Emiliano proveniente dalla Cecchignola – i cinque pazienti in attesa dei risultati e un paziente ricoverato per altri motivi".

Italiano con coronavirus senza febbre né sintomi

Le condizioni di salute del cittadino italiano che ha contratto il coronavirus, fanno sapere dallo Spallanzani, "sono buone. Il paziente è afebbrile e asintomatico. Continua la terapia antivirale". Si tratta nello specifico del ricercatore emiliano rimpatriato a inizio febbraio con volo speciale del Ministero della Difesa dalla città cinese di Wuhan, da dove si è diffuso il primo focolaio dell'epidemia. Prima portato alla cittadella militare della Cecchignola con altri 55 connazionali, poi sospettato di aver contratto il virus, è stato trasferito in biocontenimento allo Spallanzani, dove è risultato positivo al test.

Turisti cinesi ancora in prognosi riservata

I due turisti  cinesi provenienti da Wuhan e in Italia in vacanza, come si apprende dallo Spallanzani "continuano ad essere ricoverati in Terapia Intensiva". Come spiega l'ospedale "le loro condizioni cliniche sono stabili e i parametri emodinamici invariati. continua la terapia antivirale e la prognosi resta riservata".