Foto di Cristian Bertolami
in foto: Foto di Cristian Bertolami

Delusione e rabbia tra i fan di Vasco Rossi che ieri sera sono rimasti fuori dallo Stadio Olimpico a Roma, durante il cantante del loro idolo. Si tratta di più di cento persone che sono state truffate acquistando i biglietti della rockstar sul sito fraudolento ‘Vivatickets', che in realtà erano falsi. Non è il primo caso, altre persone sono state truffate in varie tappe del tour di Vasco Rossi: i fan si sono presentati davanti alla biglietteria con tagliandi falsi anche il giorno prima, sempre a Roma, e al concerto di Padova del 6 giugno scorso. Niente da fare per i malcapitati, intenzionati a spendere altri soldi per i ticket ufficiali, il concerto ha registrato il tutto esaurito. Partite le denunce. Famiglie con bambini, adolescenti sfegatati e adulti nostalgici sono stati costretti a tornarsene a casa dopo più di tre ore di attesa e a rinunciare allo spettacolo del beniamino che si stava ormai esibendo senza di loro.

Biglietti falsi al concerto di Vasco Rossi: colpite più di cento persone

I fan della rockstar hanno comprato i biglietti su un sito clonato, la copia del portale ufficiale di vendita Vivaticket, ma con l'aggiunta della lettera ‘s'. Particolare che è sfuggito ad alcuni clienti, per l'evidente somiglianza con il nome originale. "Ero entusiasta di essere finalmente riuscito a comprare il biglietto per il concerto di Vasco – ha detto a Fanpage.it Simone, una delle vittime del raggiro – è stata una delusione non poter entrare e dover tornarsene a casa". Per i fan non è stato infatti possibile, come invece era accaduto lunedì, comprare nuovi biglietti direttamente sul posto.