Giuseppe Rubino
in foto: Giuseppe Rubino

Tragedia a Colleferro, in provincia di Roma, dove Giuseppe Rubino, 53enne, ispettore superiore di Polizia di Stato e responsabile dell'ufficio amministrativo del Comune in provincia di Roma, è morto, colpito da un malore mentre era in servizio sul luogo di lavoro. Il dramma è accaduto lo scorso venerdì 21 giugno: secondo le informazioni apprese sull'accaduto, l'ispettore era in Commissariato, quando, improvvisamente, si è sentito male. A dare l'allarme i suoi colleghi, che si sono resi conto che qualcosa non andava, e che, preoccupati per le sue condizioni di salute, parse fin da subito molto gravi, hanno richiesto l'intervento di un'ambulanza.

Morto l'ispettore Giuseppe Rubino

Sul posto, ricevuta la telefonata d'emergenza, è intervenuto il personale sanitario del 118 che lo ha soccorso e trasportato al pronto soccorso di Colleferro. Data la gravità delle sue condizioni, è stato successivamente trasferito all'ospedale di Tor Vergata a Roma. Arrivato nel nosocomio della Capitale è stato affidato alle cure dei medici che lo hanno ricoverato sottoposto agli accertamenti necessari al caso. Purtroppo per l'ispettore Rubino non c'è stato nulla da fare, ma la famiglia ha deciso di donare gli organi, compiendo un grande gesto d'amore.

Martedì 25 giugno i funerali di Giuseppe Rubino

Giuseppe Rubino lascia la moglie, i suoi cari e le tantissime persone che lo conoscevano, lo stimavano e gli volevano bene. La sua scomparsa, avvenuta improvvisamente, come un fulmine a ciel sereno, ha scosso Colleferro. Tantissimi i messaggi d'affetto e i ricordi dei suoi colleghi. I cittadini, in lutto, si sono stretti intorno al dolore della famiglia. Giuseppe coltivava tante passioni, tra le quali quella per gli animali e le auto d’epoca. I funerali dell'ispettore di Polizia si svolgeranno domani, martedì 25 giugno presso la chiesa di San Bruno in via dei Pioppi a Colleferro.