L’intervento dei vigili del fuoco
in foto: L’intervento dei vigili del fuoco

Il conducente di un autoarticolato ha perso il controllo del mezzo nella serata di ieri – lunedì 16 marzo – sulle strade di Civitavecchia. Il tir si è ribaltato sulla carreggiata facendo fuoriuscire 33 quintali di olio vegetale. Il mezzo era diretto verso il varco nord del porto del comune a nord di Roma, quando per cause ancora da chiarire l'uomo al volante non è riuscito più a controllarlo ribaltandosi su un fianco mentre impegnava una rotonda. L'incidente è avvenuto in corrispondenza della rotonda situata nei pressi del varco nord del porto. Nell'impatto con la sede stradale e il guard rail la cisterna si è rotta e l'olio ha invaso la strada che è stata ovviamente chiusa. L'autorità portuale ha disposto la pulizia e la bonifica della sede stradale, che è rimasta chiusa tutta la notte, presidiata dalle forze dell'ordine, e riaprirà solo quando le condizioni di sicurezza saranno ripristinate e il mezzo incidentato rimosso dai vigili del fuoco

Civitavecchia: cisterna piena d'olio si ribalta all'ingresso del porto

"Un autoarticolato che trasportava olio vegetale, si è ribaltato su una fiancata per cause ancora in fase d’accertamento. L’incidente è avvenuto in corrispondenza della rotonda situata nei pressi del varco nord. – si legge in una nota dei vigili del fuoco – Il trattore è di proprietà dell’impresa servizi portuali di Civitavecchia CILP, la cisterna (semirimorchio) invece della ditta Kortimed. Il conducente di nazionalità italiana, è rimasto illeso ma intriso d’olio ed è stato comunque trasportato per precauzione, presso l’ospedale San Paolo per gli accertamenti del caso. Tutto il carico, 33 ql circa di olio, ha invaso la sede strada, per cui è stata interdetta la viabilità lungo il tratto di strada interessato dall’evento. I VVF hanno messo in sicurezza l’area".