Allarme bomba a Cisterna di Latina, davanti la caserma dei carabinieri. A destare i sospetti dei militari, una macchina parcheggiata nei posti riservati alle forze dell'ordine proprio nello spazio antistante l'edificio. Richiesto l'intervento degli artificieri per verificare se i sospetti dei militari siano fondati o meno. Intanto, per motivi di sicurezza, la strada chiusa e la zona è stata isolata. Evacuati anche gli edifici che si trovano nei pressi della caserma e la caserma stessa. Sul posto, oltre gli artificieri dell'Arma e le unità cinofile, c'è anche il comandante Provinciale dei carabinieri di Latina, Gabriele Vitagliano. Per adesso gli artificieri sono ancora sul posto, non si hanno notizie dell'andamento dell'operazione, che è ancora in corso.

Allarme bomba a Cisterna di Latina, la macchina risulta rubata

La macchina parcheggiata davanti la caserma di Cisterna di Latina, in via Carlo Alberto dalla Chiesa, è una Y10 che risulta rubata. Il furto della vettura è stato denunciato oggi ad Aprilia. La tensione è molto alta, ma sono davvero poche le notizie che in questo momento trapelano da Cisterna di Latina. Quello che è noto, è che l'allarme è partito intorno alle 19.15, quando dalle telecamere di sicurezza presenti nella caserma sono spuntate le immagini di un uomo che parcheggiava la macchina e si allontanava a piedi. Una volta appurato che la vettura era stata rubata, sono scattati i protocolli di emergenza e l'evacuazione degli edifici. Già in passato la caserma dei carabinieri è stata nel mirino di attacchi. Solo un anno fa, quasi nello stesso punto in cui oggi è stata parcheggiata la vettura sospetta, sono stati sparati dei colpi d'arma da fuoco verso l'auto di un carabiniere.