Negli ultimi mesi sono aumentati gli avvistamenti di cinghiali a Roma. Intere famiglie, composte da mamme, papà e cuccioli al seguito, che scorrazzano liberi per i parchi e per le strade fermandosi a mangiare – di tanto in tanto – nei pressi dei cassonetti straripanti di immondizia nelle strade della capitale. E se queste scene inizialmente erano sporadiche e scatenavano anche un po' di ilarità, adesso stanno iniziando a destare preoccupazione nei residenti di alcune zone di Roma, diventati praticamente ostaggio di questi enormi mammiferi. Ne sanno qualcosa gli abitanti di Spinaceto, che non possono uscire di casa senza fischietti e trombette da stadio: le strade, infatti, sono attraversate non solo da gatti, cani ed esseri umani, ma anche dai cinghiali. Che, a volte, hanno comportati aggressivi nei loro confronti: solo con il rumore riescono ad allontanarsi. Ed ecco il perché delle trombette e dei fischietti che ormai hanno il loro posto fisso in tasca accanto a cellulare e portafogli.

Emergenza cinghiali a Spinaceto, famiglia aggredita si salva grazie ad automobilista

Negli ultimi mesi sono aumentate le denunce di episodi che hanno messo a rischio l'incolumità delle persone. Secondo quanto riportato da decine di testimonianze nel gruppo Facebook ‘Roma Cinghiali', sono numerose le persone aggredite da questi animali. La concentrazione maggiore dei cinghiali sembra essere soprattutto nel parco giochi di via Carlo Avolio a Spinaceto, frequentato da famiglie con bambini e persone che portano a spasso i propri cani. E sono quest'ultimi, spesso, a essere attaccati dai mammiferi, riportando ferite e contusioni gravi. L'ultimo episodio è avvenuto venerdì 3 agosto e ha visto protagonisti un padre e la sua bambina di venti mesi: i due, come riportato da Il Messaggero che ha intervistato l'uomo, erano usciti a fare una passeggiata, quando sono stati puntati da un branco di cinghiali. Solo il tempestivo intervento di un automobilista che passava in macchina e ha iniziato a suonare il clacson per allontanarli ha evitato che venissero caricati. Secondo quanto riportato, l'uomo avrebbe chiamato la polizia municipale, che gli ha spiegato di non poter fare "nulla se non venire sul posto e indirizzarli verso aree verdi". E gli avrebbe poi consigliato di scrivere a sindaca e prefetta.

Chi interviene in caso di pericolo cinghiali

Ma cosa bisogna fare in caso di avvistamenti di cinghiali e di rischio per la propria incolumità fisica? Fonti della Protezione civile hanno spiegato a Fanpage.it che in caso di pericolo imminente bisogna rivolgersi alla polizia municipale, che è tenuta poi a chiamare i veterinari. In ogni caso, la competenza è di Roma Capitale.