sindaco-amatrice

"Ma come ca..o si fa a fare una vignetta sui morti! Sono sicuro che questa satira sgradevole e imbarazzante non risponde al vero sentimento dei francesi". Così il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, ha commentato la vignetta pubblicata oggi dal settimanale satirico francese Charlie Hebdo. "Ben venga l'ironia, ma sulle disgrazie e sui morti non si fa satira – ha aggiunto – e sapremo mostrare come il popolo italiano sia un grande popolo, lo è stato nell'emergenza e lo sarà nella ricostruzione".

La vignetta di Charlie Hebdo

“Terremoto all'italiana: penne al sugo di pomodoro, penne gratinate, lasagne”. Questo il contenuto della vignetta in ultima pagina del giornale che ha scatenato l'indignazione di migliaia di persone. Nella stessa pagina ancora una freddura sul sisma in centro Italia: “Circa 300 morti in un terremoto in Italia. Ancora non si sa che il sisma abbia gridato ‘Allah akbar' prima di tremare”.

La vignetta sul terremoto in Italia pubblicata da Charlie Hebdo
in foto: La vignetta sul terremoto in Italia pubblicata da Charlie Hebdo