Litiga con il proprietario di casa dopo aver pagato l'affitto ma non ha ricevuto le chiavi, poi, lo accoltella. I carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Roma Cassia hanno arrestato un 25enne italiano con l’accusa di tentato omicidio. Il ragazzo, un 25enne, alcuni mesi fa aveva risposto a un annuncio pubblicato su internet, dove si offriva in affitto una casa in zona Cassia. Interessato a saperne di più ha incontrato il proprietario, un romano di 45 anni già conosciuto alle forze dell’ordine. Convinto dell'affare, ha versato le quote richieste per la caparra e i primi mesi di affitto ed è rimasto in attesa di avere la disponibilità della casa. Trascorso del tempo senza avere la possibilità di entrare nell’appartamento e considerato lo strano comportamento del proprietario, il 25enne si è presentato davanti casa sua per avere notizie.

Accoltella il proprietario di casa

I due hanno litigato e sono venuti alle mani. Poi, il ragazzo, andato su tutte le furie, ha preso a coltellate l'uomo, colpendolo alle gambe e all’addome, perforandogli un polmone. Il 25enne, preso dallo spavento per il gesto compiuto, ha allertato sia le forze dell’ordine sia il i soccorsi, consegnandosi spontaneamente e raccontando l’accaduto. I carabinieri lo hanno arrestato e portato nel carcere di Regina Coeli, dove rimane a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che nei prossimi giorni lo interrogherà. Il coltello è stato sequestrato. Il 45enne, trasportato nell’ospedale San Pietro Fatebenefratelli, è stato ricoverato in osservazione. L’uomo è stato, a sua volta, denunciato a piede libero per le lesioni provocate al giovane durante lo scontro.