Se dovesse scattare l'effetto-domino il Comune di Roma si troverà di qui a poco con una montagna di richieste di risarcimento danni a causa delle buche stradali. Il primo risarcimento del genere ammonta a 760 per la foratura di un pneumatico a causa del dissesto sulle strade della Capitale. Lo rende noto il Codacons, l'associazione dei consumatori che ha assistito il cittadino nella causa contro il comune di Roma.

La vicenda, racconta l'associazione dei consumatori, risale allo scorso 5 marzo: l'automobilista ha forato il pneumatico e danneggiato il cerchio dopo aver preso una buca – che non era indicata da alcun segnale stradale – in via di Santa Palomba ed è stato costretto a chiedere l'intervento del carro attrezzi. L'automobilista si è dunque rivolto all'associazione di tutela che a sua volta ha presentato la richiesta legale d'indennizzo al Comune di Roma e oggi ha ottenuto il risarcimento: la compagnia assicurativa ha riconosciuto a un indennizzo pari a complessivi 760 euro, di cui 641 euro per i danni subiti e 119 euro per spese legali.