Lo cercavano invano in tutta Italia da due mesi, ma la sua fuga si è conclusa oggi. Un uomo di 47 anni è stato arrestato a Bracciano dai carabinieri del posto, dopo una serie di ricerche lungo la Penisola. Il latitante è ritenuto responsabile di detenzione illegale di armi, materiale esplosivo e spaccio di droga. Il pluripregiudicato è stato trovato all'interno di una macchina dalle forze dell'ordine. Al suo fianco c'era un altro uomo, probabilmente un suo complice che l'aveva aiutato a scappare. L'uomo è stato arrestato in esecuzione dell'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Civitavecchia, dalla quale stava scappando da tempo. Anche il presunto fiancheggiatore è stato fermato.

Nella macchina pistole e un coltello

Durante il controllo del veicolo i carabinieri hanno rinvenuto vari oggetti, tra i quali alcune pistole, delle quali una carica, e un coltello. Tutti sono stati prelevati dai carabinieri e sottoposti a sequestro. Nel corso degli accertamenti gli uomini della squadra mobile hanno fermato anche l'altro passeggero, accusato di aver agevolato la fuga del latitante. L'uomo si faceva probabilmente aiutare da una rete di complici per evitare di essere trovato dai carabinieri, facendo perdere più volte le sue tracce. Il 47enne fuggitivo è stato portato al carcere di Civitavecchia, mentre per l'uomo sospettato di averlo aiutato si profilano gli arresti domiciliari nella sua residenza.