Farà esordio a Roma il braccialetto braccialetto elettronico anti-covid prodotto da un'azienda marchigiana per rispettare il distanziamento sociale, che suona o vibbra se due persone si avvicinano troppo. Si chiama Safety Bubble Device (SBD, dispositivo bolla di sicurezza), può essere utilizzato al lavoro, al supermercato e in ogni situazione sociale, permettendo a chi lo indossa di muoversi in serenità senza l'ansia del contagio, accorgendosi immediatamente se si sta invadendo o se qualcuno sta oltrepassando i 60 centimetri (modificabili secondo necessità) da rispettare gli uni dagli altri e senza nessun tipo di tracciamento. Come riporta Il Corriere della Sera, la prima azienda a fare proprio il braccialetto elettronico anti-covid prodotto dall'azienda Vesta, specializzata in servizi d'ingegneria, sarà il Gruppo Fiorentini, con oltre 200 dipendenti impiegati nei settori dell’edilizia e dei prefabbricati.

Come funziona il braccialetto elettronico anti-covid

Il dispositivo elettronico anti-covid è disponibile sottoforma di braccialetto in silicone, come badge da tenere in tasca oppure come clip da appendere al taschino, alla cintura o al collo, e ha un prezzo paragonabile a un paio di scarpe antinfortunistiche. Si tratta di un dispositivo dotato di sensori, per attivarlo e far sì che il sistema funzioni con successo all'interno di un'azienda, tutte le persone presenti, anche quelle che vi entrano per un arco di tempo limitato, come ad esempio una visita o un appuntamento, devono esserne dotati. Inoltre il dispositivo, in via opzionale, può essere munito di un sensore che rileva con continuità la temperatura corporea della persona che lo indossa. Qualora dovesse superare per un periodo stabilito un valore preimpostato, ciò viene segnalato sempre attraverso segnale sonoro o vibrazione.