Dimenticate i matrimoni in Chiesa, in Comune o nelle ville: le persone adesso si vogliono sposare davanti al mare. Lo scorso anno sempre più innamorati hanno deciso di pronunciare il fatidico "sì" con i piedi nella sabbia e le onde a fare da sfondo alle nozze. E proprio il litorale del comune di Fiumicino è stato scelto dalle coppie che volevano un'alternativa romantica e originale per la cerimonia. Sono già 33 i matrimoni prenotati allo Stato Civile che si celebreranno fuori le sedi istituzionali, e 18 di questi avranno luogo proprio sul mare. Le spiagge predilette sono quelle di Fiumicino, Fregene, Passoscuro e Maccasese – tutte dotate di stabilimenti e chioschi attrezzati per queste occasioni – e soprattutto vicine a varie location attrattive per gli innamorati. Tra queste il Castello di San Giorgio di Maccarese, il maniero di Torrimpietra, gli agriturismi e i bellissimi borghi storici che si trovano in zona.

Boom di matrimoni in spiaggia a Fiumicino, le richieste aumentano

Insomma, se un tempo il matrimonio in spiaggia era considerato prerogativa di Paesi come gli Stati Uniti o commedie romantiche di Hollywood, adesso anche il Lazio ha la sua rivincita. Tutto è iniziato nel 2014, quando il comune di Fiumicino ha emanato una delibera che permetteva di celebrare le nozze in riva al mare. Da allora, le richieste sono aumentate di anno in anno: e anche il 2019 promette di rispettare questa tendenza. "Fiumicino si conferma un territorio attrattivo e la nostra intuizione molto apprezzata – ha detto a Il Messaggero Esterino Montino, sindaco di Fiumicino – Ci aspettiamo che le prenotazioni di location diverse da quelle istituzionali cresca nelle prossime settimane, specialmente per quanto riguarda le spiagge. Qui, infatti, si sposano tantissime coppie che arrivano anche da lontano, persino dall'estero".