391 CONDIVISIONI
Estate finita? Il divertimento continua
22 Ottobre 2017
20:11

Bomarzo e Villa Lante: una gita da sogno con partenza da Roma

Domenica 29 ottobre appuntamento da non perdere per lasciarsi estasiare dalla magia e dalla bellezza di due giardini incredibilmente suggestivi. Il Parco di Bomarzo e Villa Lante sono una tappa obbligatoria per gli amanti dell’arte e delle atmosfere fiabesche, o anche semplicemente per chi vuole passare una domenica alternativa lontano dal caos cittadino.
A cura di Matilde De Bisogno
391 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Estate finita? Il divertimento continua

Il 29 ottobre non fatevi sfuggire l'occasione di passare una domenica diversa dal solito. Alle ore 09:00 partirà da piazzale Ostiense 2 (presso la fontana dell'Acea posta di fronte all'uscita della metro Piramide) un pullman che condurrà i partecipanti alla scoperta del fiabesco Parco dei Mostri di Bomarzo, comprendente numerose sculture in basalto risalenti al XVI secolo e raffiguranti animali mitologici, divinità e mostri, e dell'incantevole Villa Lante di Bagnaia, uno dei più belli e famosi giardini italiani. Quota di partecipazione, 45 euro. Per prenotazioni e maggiori informazioni, visitate il sito ufficiale dell'Associazione.

Due Parchi a confronto

Nel Parco di Bomarzo la finzione scenica è travolgente, il visitatore è immerso completamente in un mondo onirico e fantasioso. Il principe Pier Francesco Orsinine ne commissionò il progetto e la realizzazione all'architetto e antiquario Ligorio Pirro nel 1547. Una superficie di circa tre ettari, una foresta di conifere e latifoglie con all'interno un gran numero di sculture di varia grandezza ritraenti animali mitologici, ma anche edifici che riprendono il mondo classico o che cancellano le regole prospettiche ed estetiche, allo scopo di confondere ed affascinare l'ospite. Le principali sono: l'Orco, le Sfingi, il Mausoleo, Ercole e Caco, Proteo, Tartaruga e Balena, Fontana di Pegaso, Venere e Ninfeo sulla conchiglia, il Teatro, la Casa Pendente, il Piazzale dei Vasi, Cerere, l'Elefante, il Drago, Proserpina, il Vaso Gigante, il Tempio. Villa Lante invece è uno dei più famosi giardini italiani manieristici del XVI secolo. La sua ideazione è attribuita a Jacopo Barozzi da Vignola nel 1511, ma i lavori terminarono solo nel 1566 su volere del cardinale Gianfrancesco Gambara. All'interno del parco sono presenti due piccole case, pressoché identiche, anche se costruite da due proprietari diversi e a distanza di 30 anni l'uno dall'altra. Ma la vera attrazione della Villa sono i giochi d'acqua, dalle cascate alle fontane ai grottini sgocciolanti, che l'hanno resa nel 2011 "Parco più bello d'Italia".

Come raggiungere piazzale Ostiense

  • In metro, linea B fermata Piramide.
  • In autobus, linee 23-716-75-280.
  • In tram, linea 3.
391 CONDIVISIONI
104 contenuti su questa storia
Riccione, lo stabilimento balneare aperto anche d'inverno: "Ecco quanto costa"
Riccione, lo stabilimento balneare aperto anche d'inverno: "Ecco quanto costa"
381.142 di Leila Ben Salah
Jack Kerouac fu anche pittore: in mostra l’altro volto del padre della Beat Generation
Jack Kerouac fu anche pittore: in mostra l’altro volto del padre della Beat Generation
A Milano torna Bookcity: tanti gli eventi dedicati al libro, con Marc Augé e Umberto Eco
A Milano torna Bookcity: tanti gli eventi dedicati al libro, con Marc Augé e Umberto Eco
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni