Vigili del fuoco a lavoro per spegnere gli ultimi focolai dell’incendio
in foto: Vigili del fuoco a lavoro per spegnere gli ultimi focolai dell’incendio

Un incendio ha interessato nella mattina di ieri – giovedì 5 marzo – una discarica abusiva posta in via Giaveno 70, in zona Boccea. Si tratta di un'area praticamente di aperta campagna, alla periferia Nord di Roma, compresa tra via di Boccea e via Chivasso, con poche abitazioni isolate e aziende agricole. Il sito era stato posto sotto sequestro dalla procura di Roma nell'agosto dello scorso anno, quando la magistratura aveva messo i sigilli all'area dove negli anni era stato scaricato di tutto.

Le operazioni di spegnimento sono tutt'ora in corso

Le operazioni di spegnimento di tutti i focolai sono in corso da circa 24 ore, e sul posto si stanno alternando diverse squadre dei vigili del fuoco, con il supporto del Gruppo GOS e CRRC. Dalla discarica abusiva – dove sono accumulate tonnellate di materiale di ogni genere, compresi elettrodomestici – si è alzata una colonna di fumo nero che è stata a lungo visibile a chilometri di distanza.

Discarica abusiva a fuoco: le cause del rogo non sono note

Al momento non sono note le cause dell'incendio che ha coinvolto l'area sequestrata dalla magistratura, ma con tutta probabilità si tratta di un rogo di origine dolosa. Sull'incendio sarà aperto un fascicolo e si procederà quando sarà completamente spento a cercare tracce di inneschi o a ricostruire quanto accaduto. Da quanto si apprende non ci sono feriti né intossicati. Sul posto con i vigili del fuoco gli agenti del XIV Gruppo Monte Mario della Polizia Locale di Roma Capitale.