Foto dal gruppo Facebook "Sei di Boccea se"
in foto: Foto dal gruppo Facebook "Sei di Boccea se"

Brutta sorpresa per migliaia di cittadini che abitano in zona Boccea e Cornelia, alla periferia Nord di Roma, che questa mattina si sono trovati senza acqua corrente in casa. Centinaia di utenze sono rimaste a secco per la rottura di una conduttura idrica avvenuta nelle prime ore di oggi, lunedì 25 maggio, in via Urbano II. La strada si è trasformata in un fiume allagando tutto il circondario, mentre una voragine si è aperta nel manto stradale. Questa mattina la strada si presentava coperta di fango e detriti, chiusa dal nastro giallo della Polizia Locale, mentre gli operai sono a lavoro incessantemente da ore per riparare il guasto e sostituire la tubatura danneggiata, e gli abitanti della zona si organizzano per affrontare una giornata senza acqua in casa per lavarsi, cucinare e qualsiasi altro uso domestico, attrezzandosi con pentole bacinelle e bottiglie.

Autobotte in piazza Giureconsulti

Al lavoro da questa notte i vigili del fuoco e il personale di Acea, mentre gli agenti della Polizia Locale hanno chiuso la strada per rendere possibile le operazioni. Acea ha inviato sul posto un'autobotte per la distribuzione di acqua potabile in Piazza Giureconsulti: essendo venuta a mancare all'improvviso la fornitura idrica i cittadini non hanno neanche avuto modo di organizzarsi. Ancora non è noto quando il servizio idrico tornerà all normalità.