foto di repertorio
in foto: foto di repertorio

La procura di Roma ha aperto un'inchiesta sulla morte del bimbo di un anno avvenuta ieri mattina in un asilo del quartiere Appio-Tuscolano della Capitale. I pm stanno indagando per omicidio colposo a carico di ignoti. La morte è probabilmente dovuta a causa di un malore, ma il procuratore aggiunto Nunzia D'Elia avrebbe deciso comunque di avviare le indagini come atto dovuto e "per fugare ogni dubbio". Il piccolo sarebbe morto nel sonno e tutto sarebbe compatibile con una morte naturale, ma i magistrati hanno deciso di disporre l'autopsia sul corpicino del bambino. I risultati dell'esame, che verrà effettuato all'istituto di medicina legale del Policlinico Tor Vergata, saranno decisivi per accertare e confermare le cause della morte. L'autopsia sarà importante anche per essere sicuri che non abbia inalato cibo. Al momento non sarebbe arrivata alcuna denuncia alla procura di Roma.

Disposta l'autopsia sul corpo del piccolo

Il bimbo è stato trovato senza vita intorno alle 12 in un asilo privato in via della Marrana, periferia sud di Roma. Stando a quanto ricostruito, la chiamata al 118 è stato dato dalle educatrici della struttura, che cercavano invano di svegliare il bimbo dal riposino prima di pranzo. Il piccolo aveva le labbra viola e non rispondeva. I medici hanno cercato di intubare il bambino, ma pochi minuti dopo il loro arrivo non hanno potuto fare altro che constatare la sua morte. Esclusa fin da subito l'ipotesi del soffocamento, l'ipotesi più plausibile è quella della sindrome della morte in culla, per la quale al momento non esistono spiegazioni mediche.