620 persone senza biglietto ogni giorno, tutte sanzionate dai controllori Atac. Lo ha detto la municipalizzata in un comunicato rilasciato questa mattina, in cui informa sull'andamento delle vendite e delle multe comminate ogni mese dal personale Atac. Secondo quanto riportato dall'azienda, ‘i risultati migliorano le buone performance registrate nel 2019 superando anche le previsioni di budget 2020'. Le vendite dei biglietti sono aumentate del 2,3%, così come le sanzioni a gennaio hanno avuto un incremento del 14%. Sono circa 620 i passeggeri senza biglietto che sono stati multati da Atac a gennaio 2020, e quasi la metà ha pagato la sanzione entro i primi cinque giorni. "A gennaio 2020 i passeggeri controllati sono aumentati del 35% rispetto a gennaio 2019 – ha dichiarato Atac in una nota – Arrivando a sfiorare quota 400 mila: circa 12.700 passeggeri controllati al giorno. Le sanzioni elevate, oltre 19 mila, sono cresciute del 14% rispetto a gennaio 2019″.

Atac, venduti biglietti per 22 milioni di euro

"A gennaio 2020 i ricavi da titoli di viaggio hanno sfiorato i 22 milioni di euro, in crescita del 2,3% rispetto a gennaio 2019 e dello 0,8% rispetto alle previsioni di budget – continua Atac – Al risultato positivo di gennaio hanno contribuito l'eccellente andamento dei titoli de-materializzati venduti attraverso il servizio BPiù (+50% rispetto a gennaio 2019) e quello dei BIT, cresciuti del 10,5% rispetto ai dati di gennaio 2019. Ottimi risultati anche per i titoli turistici (+13,4%)". Aumentano del 45% le sanzioni pagate entro cinque giorni senza alcun costo aggiuntivo.