Tempo di bilanci per Atac sotto il profilo dei controlli sui mezzi pubblici. Il mese di aprile del 2019 fa registrare un trend positivo, con oltre 300mila passeggeri controllati (316.317), il 30% in più rispetto allo stesso mese dell'anno scorso. Molti di loro sono stati colpiti da multe, quasi 19mila: anche sotto il profilo delle sanzioni si registra un aumento rispetto all'anno precedente, con oltre il 32% in più rispetto all'anno scorso. In totale sono stati controllati ogni giorno oltre 10mila passeggeri sui mezzi pubblici, in aumento rispetto al 2018. I risultati del mese scorso confermano il miglioramento registrato dai primi giorni di quest'anno, quando all'inizio del 2019 l'azienda ha deciso di potenziare i controlli. Nei primi quattro mesi sono stati controllati oltre 1 milione di passeggeri, con un incremento del 27% rispetto al 2018. Inoltre sono state elevate circa 80mila multe, il 44% rispetto all'anno scorso.

Atac, aumentati pagamenti delle multe a 5 giorni dalla sanzione

I miglioramenti si registrano anche sul fronte dei pagamenti dei verbali entro i primi 5 giorni, con un miglioramento dovuto in particolare alla dotazione alle squadre di verifica di appositi pos per il pagamento attraverso carte elettroniche. Nell'ultimo mese gli importi derivanti dal pagamento delle sanzioni entro i cinque giorni sono più che raddoppiati, registrando un incremento percentuale del 123% rispetto a un anno fa. Il tutto è collegato al fatto che i verbali pagati entro cinque giorni sono cresciuti di oltre il 100% rispetto al 2018. Il trend registrato nel mese d'aprile conferma quanto accaduto a marzo, quando a seguito dei controlli sui mezzi pubblici sono stati trovati ogni giorno 700 passeggeri sprovvisti del biglietto di viaggio.