Grave incidente nel pomeriggio di ieri ad Ariccia, alle porte di Roma. Una donna di 56 anni ha perso il controllo della Fiat Panda sulla quale stava viaggiando e si è schiantata sulla strada. Sembra che mentre stava percorrendo via delle Grotte in direzione Albano – Somaschi, abbia perso il controllo della vettura e preso il cordolo in cemento della cunetta che stava alla sua destra. La macchina è volata per alcuni metri prima d'impattare con l'asfalto: lo scontro con la strada è stato così violento che tutti i vetri e i finestrini sono scoppiati. Immediati i soccorsi del 118: appena giunti sul luogo dell'incidente, i sanitari hanno estratto la donna dall'abitacolo e prestato i primi medicamenti. In seguito è stata trasportata in codice rosso all'ospedale dei Castelli a causa della gravità delle ferite riportate. Nonostante le lesioni siano molto serie, non dovrebbe però essere in pericolo di vita ma è ancora in prognosi riservata.

Incidente ad Ariccia, sotto shock una donna e suo figlio

Nel grave incidente avvenuto ieri ad Ariccia non sono fortunatamente rimaste coinvolte altre vetture. Solo per un caso fortuito, perché poco distante dalla 56enne viaggiava una Nissan Micra con a bordo una donna con suo figlio. La Fiat Panda della donna che ha preso il cordolo in cemento della cunetta, infatti, ha toccato – ma solo di striscio – la macchina su cui viaggiavano la mamma con il bambino. Entrambi illesi, sono rimasti però sotto shock per la scena cui hanno assistito e il pericolo scampato. Sul posto sono dovuti intervenire i carri attrezzi del deposito giudiziario di Albano per rimuovere la Fiat Panda della donna, ormai ridotta a un cumulo indistinguibile di lamiere. La strada è stata chiusa per due ore per permettere alla polizia di effettuare i rilievi del caso ed è stata riaperta solo nel tardo pomeriggio, causando gravi disagi al traffico cittadino.