Un uomo di 72 anni originario di Roma è stato attaccato da un cervo in località Pilone di Penna Sant'Andrea, in provincia di Teramo. Le sue ferite sono molto gravi, tanto che è stato portato in elisoccorso all'ospedale Mazzini di Teramo, dove è stato ricoverato nel reparto rianimazione dopo aver ricevuto diverse trasfusioni di sangue. Lo riporta Il Messaggero. L'uomo si era alzato all'alba per andare a cercare funghi nella zona del Ceppo e aveva parcheggiato la sua macchina, una Opel Zafira, lungo il ciglio della strada. Dopo aver passato una mattinata nei boschi è tornato alla sua vettura per dirigersi verso casa: e lì ha visto che un grosso esemplare di cervo maschio stava attaccando l'auto, prendendola a cornate. Per evitare che la macchina venisse ulteriormente danneggiata, il 72enne ha raccolto un bastone da terra per distrarre l'animale e scacciarlo. Evidentemente pensava si spaventasse alla vista del bastone: così non è stato. Il cervo si è diretto verso l'uomo e lo ha attaccato, puntandolo con le corna.

Anziano attaccato da cervo, ha ricevuto diverse trasfusioni di sangue

Il 72enne è stato ferito in modo molto grave dall'animale e ha riportato gravi lesioni emorragiche e traumi alla testa, all'addome e all'inguine. Sul posto sono giunti gli operatori del 118 che, dopo averlo stabilizzato e saturato le ferite, hanno trasportato l'uomo all'ospedale di Teramo con l'eliambulanza. Al nosocomio è stato sottoposto a numerose trasfusioni a causa della grave emorragia causata dalla ferita all'inguine. Attualmente è ricoverato nel reparto di rianimazione e non è ancora chiaro se sia fuori pericolo di vita o meno. Sul posto è giunta la forestale di Torricella Sicura e i i carabinieri della stazione Giulianova, perché inizialmente non si riusciva a risalire al proprietario della vettura lasciata sul ciglio della strada.