Se il Comune di Roma non riesce a impedire allagamenti, allora la sindaca fornisca almeno gli stivali di gomma ai romani. E' questa la proposta, tra il serio e il faceto, del Codacons, l'associazione che tutela i diritti dei cittadini.  "Di fronte all'incapacità dell'amministrazione di impedire gli allagamenti a Roma, chiediamo al sindaco Virginia Raggi di fornire almeno stivali di gomma gratuiti ai cittadini, in modo da consentire loro di spostarsi per la città senza bagnare scarpe e pantaloni", si legge nella nota del Codacons.

"Finché il Comune non è in grado di prevenire gli allagamenti delle strade tenendo puliti caditoie e tombini, deve fornire alla popolazione stivaloni e galosce di varia misura individuando dei punti di distribuzione gratuita in tutti i quartieri. Così facendo sarà possibile garantire ai cittadini la possibilità di spostarsi a piedi lungo le strade senza inzuppare scarpe e pantaloni", spiega l'associazione. Per il Codacons ormai Roma è simile a Venezia, dove i cittadini hanno imparato a convivere con il problema dell'acqua alta. "Oramai Roma è sempre più simile a Venezia, città dove gli abitanti hanno imparato a convivere con l'acqua alta. L'unica differenza è che nella capitale sarebbe possibile evitare tutto ciò attraverso una manutenzione costante delle strade e tenendo puliti tombini e caditoie, attività che, evidentemente, non vengono svolte in modo efficiente".