119 CONDIVISIONI
25 Giugno 2019
8:44

Alcune scene del prequel di Games of Thrones saranno girate a Gaeta

Si chiamerà Bloodmoon e sarà ambientato 5000 anni prima dei fatti narrati nella serie culto e nei romanzi di G.R. R. Martin. La produzione sarebbe interessata secondo alcune indiscrezioni a girare alcune scene nel Santuario della Montagna Spaccata e nella Grotta del Turco, alcuni dei luoghi più belli del golfo di Gaeta in provincia di Latina.
A cura di Redazione Roma
119 CONDIVISIONI

Serie culto, fenomeno di costume di massa che ha coinvolto milioni di persone, Games of Thrones forse ha cambiato per sempre il nostro modo di approcciarci a un prodotto pensato per il piccolo schermo. Terminata la ottava e ultima stagione, finita la battaglia per il trono di spade, tra infiniti colpi di scena e dibattiti tra i fans sul finale più o meno all'altezza delle personali aspettati di ognuno, era difficile pensare che finisse davvero tutto così. E infatti HBO ha già annunciato l'arrivo di un prequel che racconterà cosa è accaduto prima della storia racconta G.R.R. Martin. L'universo di Games of Thrones come si confà alle vere saghe fantasy è pronto ad allargarsi nello spazio e nel tempo a dismisura.

La nuova serie si chiamerà Bloodmoon e secondo quando reso noto dallo stesso Martin sarà ambienta molto primo della lotta per il trono di spade che ci ha appassionati. Addirittura cinquemila anni prima. Massimo riserbo però al momento sulla trama, ma ci potremmo trovare di fronte a novità rilevanti con il racconto di una sorta di preistoria del mondo di Got, con al centro probabilmente le creature e i popoli più antiche dell'universo narrativo, a cominciare dagli Estranei.

Da quanto si apprende da fonti locali la produzione sarebbe interessata a girare alcune delle scene in Italia, in particolare al Santuario della Montagna Spaccata e alla Grotta del Turco sulla costa di Gaeta, in provincia di Latina, due dei luoghi più belli della costa della Riviera di Ulisse per i quali sarebbero già state chieste le autorizzazioni a girare alle autorità competenti per verificare la fattibilità, visti anche i vincoli naturalistici a cui sono sottoposti. Ovviamente ancora non è noto, oltre l'interessamento, quali parte della storia sarebbero qui ambientate né si sa ancora molto sul cast coinvolto nell'operazione.

119 CONDIVISIONI
Caserta, rissa tra ragazzine minorenni davanti alla Reggia
Caserta, rissa tra ragazzine minorenni davanti alla Reggia
31.681 di Fanpage.it Napoli
Covid Lazio, il 18 luglio 3708 casi e 14 morti: 1962 contagi a Roma
Covid Lazio, il 18 luglio 3708 casi e 14 morti: 1962 contagi a Roma
Covid Lazio, bollettino di oggi 25 luglio: 2.316 nuovi casi, 16 morti e 1.323 contagi a Roma
Covid Lazio, bollettino di oggi 25 luglio: 2.316 nuovi casi, 16 morti e 1.323 contagi a Roma
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni