Quasi mille bambini che frequentano le scuole dell'ottavo municipio di Roma, quello di Ostiense, della Garbatella e della Montagnola, sono rimasti oggi senza un pasto caldo o addirittura senza nulla da mangiare. "Almeno nella metà dei plessi scolastici, in particolare Damiano Sauli, Poggiali-Spizzichino e Carlo Alberto Dalla Chiesa, il servizio di mensa scolastica è andato completamente in tilt", ha denunciato in una nota Amedeo Ciaccheri, presidente del Municipio Roma VIII. "Parte malissimo la tanto sbandierata svolta voluta dal Campidoglio per le mense delle nostre scuole. Un altro ennesimo esempio di incapacità e a pagare sono sempre gli stessi: Roma e i romani. I nostri cittadini e la nostra città meritano rispetto e non di essere ogni giorno trattati così", si legge ancora nella nota diffusa dal minisindaco.

Il nuovo servizio mense scolastiche del Campidoglio

Oggi, martedì 7 gennaio, alla ripresa delle scuole, è partito anche il nuovo servizio di ristorazione scolastica di Roma Capitale. Una novità che il Campidoglio aveva annunciato qualche giorno fa con questa nota: "Il dialogo tra Amministrazione e aziende aggiudicatarie ha portato alla sottoscrizione dell’impegno, da parte delle aziende, di assicurare la continuità dei rapporti di lavoro, le mansioni e i parametri orari nei confronti dei dipendenti interessati che erano impiegati nei servizi del precedente appalto, compreso il personale delle cucine dei nidi comunali della società Roma Multiservizi SpA e delle società che gestivano il servizio in autogestione".

"L’aggiudicazione è avvenuta in base all’offerta economicamente e qualitativamente più vantaggiosa, nell’ottica di garantire il migliore servizio per i più piccoli. Il costo medio a pasto dell’appalto al via risulta superiore al precedente. Con questo cambio appalto si interrompono le proroghe di affidamento finora avvenute, che hanno di fatto mantenuto invariato lo status quo, e si riattiva quindi un virtuoso meccanismo di mercato".

Campidoglio: "Servizio regolare ad eccezione di alcuni casi"

"Gli uffici competenti del dipartimento Servizi educativi e scolastici di Roma Capitale hanno avviato indagini relativamente allo svolgimento nella giornata odierna del servizio di ristorazione educativa e scolastica. Dai primi accertamenti il servizio è risultato essersi svolto regolarmente su tutto il territorio, ad eccezione di alcuni casi segnalati nel Municipio VIII sui quali sono in corso i dovuti approfondimenti", comunica in una nota il Campidoglio.