26 Settembre 2018
10:11

Aggressione a Boccea piazza Giureconsulti: picchiano e derubano minorenni

Due 16enni sono stati posti agli arresti domiciliari per aver aggredito tre minorenni e averli derubati: l’accusa è di rapina in concorso. I carabinieri hanno individuato anche un terzo complice che è stato denunciato a piede libero. Si indaga per identificare i responsabili di episodi precedenti tra i quartieri Aurelio e Prati.
A cura di Alessia Rabbai

Hanno aggredito tre giovani di età compresa tra i 13 e i 14 anni prendendoli a calci e pugni poi, li hanno derubati. L'episodio di violenza è successo nella tarda serata di ieri 24 settembre, in piazza Giureconsulti, all'altezza di via Boccea. A denunciare l'accaduto le giovani vittime che hanno raccontato tutto ai carabinieri della Stazione Roma Madonna del Riposo. A compiere il gesto due 16enni romani che gli hanno rubato i soldi che avevano con loro e hanno tentato di sottrargli anche i telefonini e di sfilargli un paio di scarpe costose senza però riuscirci, perché si sono ribellati. I giovani sono stati accompagnati in ospedale per medicare le ferite riportate a seguito della rissa. Una delle vittime ha riportato 5 giorni di prognosi per alcune lesioni provocate dai pugni al volto.

Arrestati due 16enni romani

Le indagini sono partite dopo la testimonianza dei ragazzi che ha fornito ai militari elementi utili per il riconoscimento dei responsabili. I ladri sono stati individuati in poche ore: si tratta di due sedicenni romani, entrambi studenti e incensurati, che sono stati riconosciuti come gli autori materiali dell’aggressione e sono stati arrestati con l’accusa di rapina in concorso. I militari sono riusciti anche a recuperare i soldi rubati che sono stati restituiti ai legittimi proprietari. I ragazzi finiti in manette sono stati posti agli arresti domiciliari, dove rimangono a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Si cercano altri complici

Nel corso degli accertamenti, inoltre, i carabinieri hanno individuato anche un terzo complice, anche lui sedicenne, che è stato denunciato a piede libero per lo stesso reato. Si indaga per identificare eventuali altri complici del branco e verificare se gli stessi ragazzi siano i responsabili di episodi precedenti compiute nei giorni scorsi nell’area tra i quartieri Aurelio e Prati.

Incastrati dalle telecamere: chi sono i ragazzi che hanno preso a calci 'er Pantera' a Trastevere
Incastrati dalle telecamere: chi sono i ragazzi che hanno preso a calci 'er Pantera' a Trastevere
Kosovo, infermiere picchiano e umiliano un'anziana in una casa di riposo
Kosovo, infermiere picchiano e umiliano un'anziana in una casa di riposo
24.229 di antoizzo86
Badante e compagno picchiano anziano a morte:
Badante e compagno picchiano anziano a morte: "Festini dentro la casa, volevano prendersela"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni