"E niente, ci voleva ammazzare ma siamo vivi! San Basilio, Roma. Così mi hanno accolto". Su Instagram l'inviato di Striscia la Notizia ed campione di bike trial italiano Vittorio Brumotti commenta così l'aggressione subita ieri nella Capitale. L'inviato della trasmissione di Canale 5 si trovava in via Carlo Tranfo, angolo con via Luigi Gigliotti, per raccontare lo spaccio di stupefacenti che tutti i giorni avviene in zona. Brumotti e i suoi cameraman sono stati aggrediti da un uomo con il passamontagna. Uno degli operatori è stato ferito con un mattone. Brumotti ha sentito due colpi di pistola.

Il racconto dell'episodio nel comunicato diffuso da Striscia

Adescato con la proposta di vendergli cocaina e altre droghe, Brumotti ha iniziato la sua campagna contro lo spaccio usando il megafono. Immediatamente da un blocco di case popolari si sono levate urla di insulti e minacce. Verso le 16.15, sceso dal suo furgone, Brumotti ha sentito due colpi di arma da fuoco. Si gira e vede una persona in passamontagna che corre verso di lui e la sua troupe lanciando un mattone che ferisce a una gamba uno dei cameraman. L'inviato di Striscia e la troupe, saltano sul furgone e si allontanano di corsa dal quartiere.

A post shared by 100%BRUMOTTI! stuntman (@brumottistar) on

Virginia Raggi: "Violenza inaccettabile"

"Solidarietà a Vittorio Brumotti e alla troupe di Striscia la Notizia per la vile aggressione subita. La violenza è inaccettabile", ha twittato la sindaca di Roma Virginia Raggi.

Questo il tweet della sindaca

La mappa: il luogo dell'aggressione a Roberto Brumotti.