Hanno aggredito e rapinato il proprietario di un minimarket di Roma Nord per poi darsi alla fuga. Gli agenti della Polizia di Stato del Reparto Volanti e del commissariato Prati hanno arrestato una coppia di ragazzi, due giovanissimi, con l'accusa di rapina in concorso. Responsabili O.T.A., un 21enne romano e A.L., una 23enne di nazionalità brasiliana, quest'ultima con precedenti di polizia. Secondo le indormazioni apprese i fatti sono avvenuti nella serata di ieri, giovedì 14 maggio, in un minimarket sulla Circonvallazione Cornelia. Il proprietario ha raccontato alle forze dell'ordine di aver visto la coppia entrare all'interno del locale. Il giovane ha chiesto una birra e mentre stava per pagarla, ha preso a pugni la cssa per cercare di rubare i soldi.

Proprietario di un minimarket preso a pugni e spintonato

Il gestore si è opposto ed è stato aggredito con due colpi sferrati sul volto. Poi la ragazza lo ha spinto a terra, per aiutare il suo complice a scappare ed entrambi sono fuggiti in direzione Cardianal Caprara. Giunti sul posto i poliziotti hanno raccolto le informazioni necessarie e la vittima ha fornito loro la descrizione dei due aggressori, che sono stati fermati e arrestati poco dopo. A causa del forte stato di agitazione del ragazzo, i poliziotti hanno dovuto richiedere l’intervento del personale sanitario ed il medico intervenuto, non riuscendo a tranquillizzarlo, ha ritenuto opportuno farlo trasportare in ospedale dove ha aggredito un’infermiera prendendola a calci. Per il gestore del minimarket sono state necessarie cure mediche, è stato trasportato in ambulanza all'ospedale e dimesso con una prognosi di quattro giorni.