foto di repertorio
in foto: foto di repertorio

Aggressione al pronto soccorso del policlinico di Roma Tor Vergata, a Roma, dove un ragazzo di 24 anni ha aggredito le guardie giurate in servizio presso l'ospedale. Stando a quanto si apprende, il fatto è avvenuto nel corso della serata di ieri, domenica primo dicembre. Il responsabile è un giovane cittadino del Gambia.

L'aggressione al pronto soccorso di Tor Vergata, sul posto i carabinieri

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Roma-Tor Vergata che al loro arrivo sono stati anche loro aggrediti dal ragazzo e così sono stati costretti ad arrestarlo con le accuse di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Non sono chiari i motivi che hanno scatenato la reazione del ragazzo: forse la troppa, a suo parere, attesa prima di essere visitato o forse uno stato di eccitazione dovuto all'assunzione di qualche sostanza. Le indagini in merito sono tuttora in corso.

Ieri bimbo di 19 mesi in coma per aver ingerito hashish

Per un giorno intero è rimasto in coma (ora è in buone condizioni) un bimbo di 19 mesi che avrebbe ingerito hashish con i suoi zii di 25 e 17 anni. Questi ultimi sono stati arrestati per spaccio di stupefacenti. In cassa avevano anche due etti di cocaina. Il piccolo è stato immediatamente soccorso e accompagnato al pronto soccorso del policlinico Gemelli di Roma, dov'è arrivato in condizioni gravi. Il bimbo, fortunatamente, ora è in buone condizioni di salute e il peggio sembra ormai essere alle spalle.