Giovedì 27 giugno il centro storico di Roma rimarrà per alcune ore senz'acqua. Lo ha comunicato Acea Ato 2 in un comunicato specificando che i lavori di manutenzione straordinaria saranno eseguiti durante le ore notturne e che alcune piazze saranno rifornite con delle autobotti per le emergenze. L'acqua mancherà quindi nel I Municipio dalle ore 20 di giovedì 27 giugno alle ore 7 di venerdì 28 giugno. Queste le vie interessate dalla mancanza d'acqua: Largo Santa Susanna, Via San Nicola da Tolentino, Via Sallustiana, Via Leonida Bissolati, Via Friuli, Via San Basilio, Salita di San Nicola da Tolentino, Via Versilia, Via Molise, Via Vittorio Veneto, Via dei Cappuccini, Via della Purificazione, Via degli Artisti, Via di Sant'Isidoro, Via Francesco Crispi, Via Sistina, Via Gregoriana, Piazza della Trinita' dei Monti, Viale della Trinita' dei Monti, Largo Amleto Cataldi, Via degli Ippocastani, Via Vittoria Aganoor Pompili, Via dell'Obelisco, Viale dei Bambini, Via dei Due Macelli, Via del Tritone, Largo del Tritone, Piazza Barberini, Piazza di Spagna, Via Barberini, Via Zucchelli, Via Capo le Case, Piazza Mignanelli, Via del Belvedere, Viale Adamo Mickievicz, Viale Gabriele D'Annunzio Viale di Villa Medici, Viale dell'Obelisco, Viale Oreste Lionello, Piazza Bucarest, Via delle Quattro Fontane, Via dei Giardini, Via Rasella, Via Avignonesi, Via del Boccaccio, Via dei Serviti, Via del Basilico".

Centro storico di Roma senz'acqua, i punti dove saranno presenti le autobotti

Non solo le vie segnalate, anche le strade limitrofe potrebbero essere interessate dalla mancanza d'acqua. Acea Ato 2 consiglia quindi di fare rifornimento nelle ore prima dell'inizio dei lavori di manutenzione straordinaria per evitare di rimanere senz'acqua. L'azienda provvederà a rifornire le seguenti piazzi di autobotti, così da far fronte a ogni richiesta: Piazza Barberini, Piazza Mignanelli, Largo del Tritone, Largo Santa Susanna. Nei casi di effettiva e improrogabile necessità, i residenti potranno chiamare il numero verde 800.130.335 per richiedere il servizio straordinario di rifornimento tramite autobotti previsto da Acea per le emergenze. Ovviamente è bene rifornirsi di acqua prima che inizino i lavori, e di tenere i rubinetti chiusi per tutta la durata dell'intervento.