Foto di repertorio
in foto: Foto di repertorio

Tentato omicidio in via Ignazio Silone, zona Fonte Ostiense, periferia sud di Roma. Un ragazzo di 30 anni è stato accoltellato al petto da un 25enne per motivi di gelosia. Il fatto è avvenuto nel corso della mattinata di ieri, domenica 22 settembre. Il giovane è stato trovato all'interno della sua automobile, ferito e con la testa riversa sul volante, è stato soccorso e trasportato al pronto soccorso dell'ospedale Sant'Eugenio della Capitale, dov'è stato ricoverato e tuttora la sua prognosi rimane riservata. A chiamare i soccorsi è stato lui stesso: "Aiuto, mi hanno accoltellato, perdo molto sangue, venite", ha detto al telefono con l'operatore del 112. Poi, quando gli agenti sono arrivati, ha indicato loro, con un filo di voce e prima di essere soccorso, nome e indirizzo del responsabile.

L'aggressore è stato rintracciato e fermato poco dopo dalla polizia e alla base del gesto, stando a quanto ricostruito dagli agenti, ci sarebbero motivi di gelosia, come avrebbe confermato lui stesso. L'arma utilizzata è un coltello da cucina, recuperato e sequestrato dai poliziotti insieme a un altro pugnale trovato nell'automobile del 30enne. Il coltello da cucina era stato nascosto all'interno di un marsupio. Sul posto, oltre alle forze dell'ordine, sono intervenuti gli operatori del 118, che hanno trasportato il ragazzo all'ospedale Sant'Eugenio in gravi condizioni. Le accuse per il 30enne sono tentato omicidio e porto abusivo di armi. Le indagini sono state svolte dagli agenti del Reparto Volanti e del commissariato Esposizione.