Abbandona la figlia di appena quattro mesi in auto per andare al bar. E' successo a Bracciano, a nord di Roma. Responsabile un padre smemorato, o peggio, che ha lasciato la sua piccola all'interno della macchina chiusa a chiave mentre lui si beveva un caffè. E' andata a riprenderla dopo più di venti minuti.

L'episodio è accaduto venerdì pomeriggio al supermercato Gross del comune sul lago. Il papà della piccola è stato denunciato a piede libero e ora dovrà rispondere dell'accusa di abbandono di minore. La scena è stata notata da un cliente del supermercato, che ha immediatamente chiamato i carabinieri. I militari della squadra radiomobile di Bracciano si sono recati subito sul posto e hanno salvato la piccola dopo aver cercato invano di rintracciare il genitore. I carabinieri hanno forzato la portiera dell'automobile e si sono occupati della piccola, che nel frattempo aveva cominciato a piangere a dirotto. Il padre della neonata, rintracciato pochi minuti dopo, ha ammesso di aver lasciato la figlia all'interno dell'automobile perché stava dormendo e non voleva svegliarla. L'uomo è stato denunciato a piede libero per abbandono di minore, mentre la piccola è stata riaffidata alla mamma dopo essere stata accudita fino al suo arrivo dai carabinieri.