Un uomo e una donna, entrambi residenti a Fregene, comune del litorale in provincia di Roma, sono stati fermati nel territorio di Anzio da una pattuglia della Guardia di Finanza. Quando le fiamme gialle hanno intimato l'alt alla Porsche Cayenne sulla quale viaggiava la coppia a tutta velocità, tanto mettere a repentaglio l'incolumità altrui e degli altri automobilisti a causa di sorpassi azzardati, dopo alcune centinaia di metri hanno accostato.

Mentre i militari gli contestavano numerose infrazioni al codice della strada, l'uomo e la donna si mostravano estremamente nervosi. Tanto da convincere i finanzieri ad approfondire i controlli. Così scoprivano nel portabagagli tre sacchi dell'immondizia, due pieni effettivamente di materiale di scarto, il terzo invece, ben nascosto dietro agli altri due, conteneva 14 chili di marijuana essiccata e messa sottovuoto

"Veniva approfondita l’ispezione anche all’interno dell’abitacolo della vettura e, sotto il sedile del passeggero, i Finanzieri hanno recuperato tre involucri di cellophane contenenti complessivamente 420 grammi di cocaina purissima – si legge in una nota del Comando Provinciale di Roma della Guardia di Finanza – Lo stupefacente rinvenuto e sottoposto a sequestro, avrebbe fruttato sul mercato al dettaglio oltre 150.000 euro. La coppia è stata tratta in arresto per detenzione, ai fini di spaccio, di sostanze stupefacenti, e associati: l’uomo, alla Casa Circondariale di Velletri, mentre la donna alla Casa Circondariale di Roma Rebibbia".