L'8 dicembre, a piazza Venezia, torna ‘Spelacchio', l'albero di Natale di Roma ormai diventato mascotte del centro storico nel periodo delle feste. Anche quest'anno si terrà la consueta cerimonia di apertura alla presenza dei cittadini e della sindaca Virginia Raggi, che inaugurerà l'abete decorato da Netflix e sponsorizzato da IGPDecaux. "Piazza Venezia, anche quest’anno, torna a essere il cuore pulsante del Natale di Roma. Spelacchio è ormai diventato una vera e propria star". Lo ha dichiarato la sindaca, annunciando il ritorno di Spelacchio. "L’anno scorso sono state 30mila le persone che hanno partecipato alla cerimonia di accensione, 266mila quelle che hanno transitato nell’area dell’albero. Anche questa volta sarà un’operazione a costo zero per i cittadini romani che potranno ammirare il ritorno di Spelacchio in tutta la sua bellezza".

A Roma torna Spelacchio, Raggi: "Operazione a costo zero per i romani"

Quest'anno Spelacchio viene da Cittiglio, in provincia di Varese. È un abete naturale di tipo Abies Nordmanniana ed è alto oltre 22 metri: alla sua estremità, sarà posizionato un puntale a forma di stella cometa alto un metro e mezzo. Spelacchio sarà illuminato giorno e notte con 80mila luci led a basso contenuto energetico, e sarà decorato con mille addobbi tra sfere e cristalli di neve. Rimarrà a piazza Venezia fino al 6 gennaio 2020, giorno in cui verrà tolto. Spelacchio era il nome con il quale era chiamato l'albero che aveva fatto il suo ingresso al centro di Roma nel periodo delle feste 2017/2018. Mai la capitale ebbe un abete con i rami così fini e poco folti: le immagini della sua poca opulenza avevano fatto il giro del mondo, e si erano conquistate un posto persino sul New York Times. L'albero è cambiato, il nome è rimasto