Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, all’Istituto Spallanzani
in foto: Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, all’Istituto Spallanzani

"Mi limito a sottolineare il significato di questa iniziativa e di questo appuntamento e ringraziamento per lo Spallanzani. Per i medici, per tutto il personale, per i ricercatori, per tutto quanto si svolge qui di preziosa attività che in questo momento riceve una maggiore attenzione, ma che è costantemente, anche nei periodi di minore attenzione, importante e preziosa per il nostro Paese. Desidero esprimere quindi questo sentimento di gratitudine per il vostro lavoro". Queste le parole del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che ha assistito al concerto organizzato nel cortile dell'Istituto Spallanzani di Roma. Sul palco il tenore Francesco Grollo ha aperto il concerto cantando l'inno italiano. In platea c'erano, oltre al capo dello Stato, il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, il suo vice Daniele Leodori, l'assessore alla Sanità D'Amato, il presidente del Consiglio superiore di Sanità, Franco Locatelli, e i direttori dello Spallanzani, il direttore sanitario Vaia, la direttrice generale Branca e il direttore scientifico Ippolito. "Il lavoro che qui si svolge è punto di riferimento per il nostro Paese. Fa parte di una costellazione di attività scientifica, medica, di assistenza e di ricerca di straordinario valore, che pone il nostro Paese in posizione eminente nel concerto della collaborazione internazionale. Vi dico solo grazie per quanto fate, l'apprezzamento più alto della Repubblica e l'augurio per la vostra attività. Grazie e auguri", ha concluso il suo intervento il presidente Mattarella.

"Grazie Presidente per essere con noi allo Spallanzani. In un luogo della scienza per dedicare il 2 giugno al personale della sanità, con un pensiero alle vittime del Covid e alle loro famiglie. Sono con noi operatori della sanità da Cremona, Piacenza e Bergamo, le comunità più colpite dal virus", le parole del presidente Zingaretti. "Agli italiani nessuno ha regalato niente. Con le regole del lockdown che hanno funzionato e il loro comportamento hanno vinto una battaglia. Da domani si apre una fase nuova e diversa. Uniti potremo vincere anche quest'altra fase", ha concluso.

Il concerto allo Spallanzani
in foto: Il concerto allo Spallanzani