Rimane ricoverata in gravi condizioni all'ospedale San Giovanni la donna di 43 anni di nazionalità bielorussa, trascinata sulla banchina della stazione Cavour della metropolitana di Roma. Da quanto ricostruito finora, ieri sera la donna sarebbe salita all'ultimo momento in uno degli ultimi vagoni del convoglio in partenza, quando le porte si sono chiuse ed è rimasta incastrata con il braccio che teneva le buste della spesa all'interno. Quando il treno è partito in direzione Laurentina è stata trascinata per alcune decine di metri, rimanendo gravemente ferita.

Ora un'inchiesta dovrà stabilire se l'incidente si poteva evitare, se tutti i meccanismi di sicurezza abbiano funzionato a dovere: ad evitare il peggio la prontezza di alcuni passeggeri che hanno tirato il freno d'emergenza fermando il treno e chiamando immediatamente i soccorsi. Gli investigatori subito dopo i fatti hanno ascoltato il macchinista, che avrebbe spiegato di non essersi accorto di nulla..