in foto: Massimo Cristofanilli

Ha sorpreso i ladri di notte in un magazzino di articoli da pesca dove lavorava  nel quartiere della Magliana Massimo Cristofanilli, 55 anni, che ora lotta in fin di vita nel reparto di rianimazione dell'ospedale San Camillo.

Erano circa le 5.00 in vicolo Pian Due Torri del mattino di domenica 12 marzo quando l'uomo si è recato sul posto di lavoro per svolgere alcune mansioni di sua competenza, qui si è imbattuto nei ladri che lo hanno massacrato a colpi di spranga, arrivando a ridurlo in gravissime condizioni.

La colpa di Massimo sarebbe stata quella di tentare di dissuadere i ladri dal portare via la merce, tentando di dare l'allarme e di chiamare aiuto. I ladri, dopo averlo picchiato, si sono allontanati a bordo del suo camion. Ha trovarlo il custode del magazzino.