in foto: Sagra degli gnocchi al ragù tra quelle in programma per il ponte dell'1 maggio nel Lazio.

Torna puntuale nel weekend l'appuntamento con le sagre nel Lazio. Complice il ponte dell'1 maggio, che quest'anno cade di lunedì, avrete a disposizione un giorno in più per fare brevi gite fuori porta all'insegna del buon cibo e del divertimento. Dalla festa degli asparagi a quella delle fave e del pecorino, passando per i vertuti e gli gnocchi al sugo di pecora, c'è solo l'imbarazzo della scelta. Ecco, allora, l'elenco delle sagre da non perdere, in programma in tutta la regione da venerdì 28 aprile a lunedì 1 maggio.

  • Dal 27 al 30 aprile – Sagra dell'asparago verde a Canino. Da giovedì a domenica prossima è in programma a Canino, località di Viterbo, la sagra dell'asparago verde, un appuntamento che ormai si ripete da 16 anni per celebrare quest'ortaggio tipico della trazione contadina locale. Tante le ricette presenti nel menù dell'evento, ovviamente tutti a base di asparagi: dalle lasagne con asparagi e salsiccia al rollè farcito fino al semifreddo all'asparago che sarà offerto in degustazione. Da non perdere è poi domenica 30 la presentazione della frittata più grande del mondo, che sarà preparata in piazza con più di mille uova e oltre un quintale di asparagi, seguita dal concerto della cover band de I Nomadi che chiuderà la manifestazione. Previsti anche aperitivi con dj set e visite guidate al Museo della ricerca archeologica del Vulci.
  • Lunedì 1 maggio – Sagra delle fave e del pecorino a Nerola. Torna a Nerola, in provincia di Roma, la sagra delle fave e del pecorino accompagnata dal tradizionale mercatino dell'artigianato lunedì 1 maggio, festa dei Lavoratori. L'appuntamento è in piazza San Sebastiano. Si potranno assaggiare i prodotti tipici della zona con un menù composto da un piatto di fave e pecorino, un piatto di pasta e bruschette con olio Dop nerolese. Sarà inoltre possibile visitare il caratteristico Castello Orsini con biglietti a prezzi scontati: l'ingresso, infatti, costerà 5 euro anziché 10. Per saperne di più sulla visita guidata e per prenotare potete chiamare il numero 0774 683272. In caso di maltempo la sagra sarà spostata a domenica 8 maggio.
  • Lunedì 1 maggio – Sagra degli gnocchi al ragù di pecora a Vico nel Lazio. È tutto pronto a Vico nel Lazio, in provincia di Frosinone, per la sedicesima edizione della sagra degli gnocchi al ragù di pecora, in programma a partire dalle 12:30, con menù a base di pecora alla brace, frittata con asparagi, dolci e vino locali. La manifestazione si apre con il Rosario e la celebrazione della messa dalle ore 07:00 presso il Santuario della Madonna del Campo dove verranno allestiti anche gli stand.
  • Lunedì 1 maggio – Sagra dei vertuti e calendimaggio a Paganico Sabino. Nel giorno della festa dei Lavoratori si celebra in questo borgo in provincia di Rieti, nel cuore della valle del Turano, la tradizione contadina. Dopo il tipico rito delle noci a San Filippo a partire dalle 11:30 da parte degli abitanti del posto, il Calendimaggio, si passa alla degustazione dei vertuti, una zuppa di legumi e cereali aromatizzata con foglioline di timo selvatico e condita con l’olio d’oliva, maccheroni al pomodoro, salsicce, bruschette e vino nel centro diurno con posti coperti da capienti tensostrutture. Sarà inoltre possibile visitare il piccolo paese passeggiando tra le sue vie e ammirandone la bellezza naturalistica. Per ulteriori informazioni potete chiamare il numero 3408505381.