Tragedia la notte di Capodanno in via Jacopo Torriti a Torre Angela, quartiere alla periferia est della capitale, dove una donna di 43 anni di origini colombiane è caduta dalla finestra. A dare l'allarme i vicini di casa che hanno sentito le urla della 43enne: sul posto sono arrivati prima di vigili del fuoco e successivamente i soccorsi sanitari del 118. La caduta della donna è stata fermata dopo dieci metri nel vuoto dalla tettoia di un box: le sue condizioni sono serie ma non sarebbe in pericolo di vita. I fatti si sono verificati esattamente alle 3.30 di notte.

Fermato il marito della donna.

Gli agenti del commissariato di Torre Maura, accorsi sul luogo, hanno trovato il marito della donna, un connazionale, all'interno dell'abitazione che condividevano. In stato confusionale ha prima tentato di allontanarsi, poi si è arreso ai poliziotti che lo hanno fermato. Da quanto ricostruito finora sarebbe stato proprio l'uomo a spingere la donna di sotto al culmine di un litigio allo scoccare della mezzanotte. Massimo riserbo da parte delle forze dell'ordine che spiegano come le indagini siano tuttora in corso per appurare le eventuali responsabilità dell'uomo. Accompagnato negli uffici di polizia di Torre Maura, l'uomo è ora a disposizione dell'Autorità Giudiziaria in attesa della conclusione delle indagini. Restano sconosciuti per ora i motivi del gesto.