I facchini davanti allo stabilimento Peroni
in foto: I facchini davanti allo stabilimento Peroni

Tutti i facchini della fabbrica della birra Peroni di via Renato Birolli, zona Collatina di Roma, stanno scioperando davanti allo stabilimento. Sono in 39, fanno sapere i SiCobas, la sigla del sindacalismo di base con cui i lavoratori si sono organizzati. "I problemi sono due: ci sono delle differenze retributive in busta paga. I lavoratori vengono trattati come lavoratori a chiamata, gli comunicano i turni giorno per giorno via sms, senza turni fissi. Lo stipendio di gennaio, inoltre, è stato versato con molto ritardo ma non hanno neanche la busta paga. Staremo qua tutto il giorno e aspettiamo una risposta dall'azienda", fa sapere il sindacato. I lavoratori si occupano della gestione del magazzino che si trova accanto alla fabbrica di birra. Lavorano alla composizione dei container per la spedizione, delle casse di bottiglie per i supermercati e dei fusti per i pub e sono assunti da una cooperativa esterno

"Siamo i Facchini in sciopero della cooperativa in appalto di Peroni, le nostre buste paga spesso non arrivano ai mille euro. Non abbiamo turni di lavoro, ma giorno per giorno veniamo convocati con un sms. Da Ottobre chiediamo la piena applicazione del Contratto Nazionale, ma la cooperativa che aveva firmato l’impegno ha iniziato a dire che verremo licenziati, senza dare nessuna spiegazione", spiegano i facchini in sciopero.

La nota di Birra Peroni sullo sciopero

"I lavoratori che hanno scioperato davanti lo stabilimento Birra Peroni di Roma, in Via Renato Birolli, non sono dipendenti di Birra Peroni ma sono assunti dalla cooperativa Masterjob. – si legge in una nota dell'azienda indirizzata a Fanpage.it – Tutti gli eventuali problemi contrattuali di questi lavoratori dipendono solo e unicamente dalla cooperativa. Nello specifico, i lavoratori si sono riuniti per manifestare il proprio dissenso a seguito dell’annuncio ai sindacati firmatari degli accordi nazionali dell’invio di una lettera di licenziamento per alcuni di loro da parte del loro datore di lavoro. La decisione in merito a tale iniziativa e alle modalità attuative è esclusivamente in capo alla Cooperativa stessa". L'azienda spiega come lo stabilimento  "impiega dipendenti diretti ma si avvale inoltre di numerose ditte e cooperative esterne",  tra cui proprio la Masterjob, con la quale "sigla accordi di servizi in base alle proprie necessità produttive".

Lo stabilimento Peroni di Roma

La birra Peroni nasce a Roma nel 1864 e lo stabilimento del Collatino risale al 1971. L'azienda decise di trasferirsi dalla sede di via Mantova, dove veniva prodotta la birra dal 1901 al 1970. Lo stabilimento, si legge sul sito, "occupa una superficie di oltre 200.000 mq e ha una capacità produttiva media annua pari a 2,4 mln di ettolitri. I brand prodotti a Roma, nelle 4 linee produttive dedicate a bottiglie, barattoli e fusti, sono:  Peroni, Nastro Azzurro, Peroni Nastro Azzurro, Peroni Senza Glutine, Peroni Chill Lemon, Wuhrer,  Tourtel e Raffo (solo fusti e barattoli)".