Lieve scossa di terremoto in provincia di Roma. Il sisma si è verificato oggi, domenica 20 ottobre, pochi minuti dopo le 13, con epicentro a due chilometri a est del Comune di Artena, nella Città metropolitana. L'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Roma ha rilevato una magnitudo di 2.2, con una profondità di dieci chilometri. La scossa, molto lieve, è stata avvertita dai residenti di Roma Est e provincia. Alcuni abitanti hanno infatti segnalato su Facebook di aver percepito intorno all'ora di pranzo alcune brevi vibrazioni. Altri tuttavia hanno risposto di non essersi accorti di nulla. Al momento non risultano danni a persone o cose.

Lo scorso giugno scossa ai Castelli Romani

L'ultima scossa ai Castelli Romani risale al 23 giugno scorso, quando l'Ingv ha rilevato una magnitudo di 3.6 e profondità di 9 chilometri, con epicentro a tre chilometri dal Comune di Colonna, a cinque da San Cesareo e a circa venti dalla Capitale. Trascorsa un’ora e mezza dal terremoto, all'1.06 è stata registrata un'altra unica scossa, questa volta di magnitudo 1.4, che è stata sentita lievemente dai residenti dei Comuni vicini all'epicentro. Oltre a Colonna e a San Cesareo, il terremoto delle 22.43 si è sentito forte anche a Zagarolo, Monte Compatri, Monte Porzio Catone, Gallicano, Rocca Priora, Frascati e Palestrina. Il terremoto più potente che si è verificato in quell'area, riporta sempre l'Ingv, è stato quello del 26 agosto 1806, quando ci fu una scossa di magnitudo stimata di 5.6.