Due molestie sessuali in pochi minuti. Un 19enne del Mali, senza fissa dimora, è stato arrestato dagli agenti del commissariato Trevi Campo Marzio in viale Angelico, quartiere Prati a Roma, mentre cercava di fuggire. Poco dopo le 21 di ieri, hanno ricostruito i poliziotti, un'automobile ha accostato su un lato della strada e una ragazza è scesa per andare a casa. Il 19enne l'ha sorpresa alle spalle e si è masturbato vicino a lei. Il fidanzato della giovane è sceso dalla macchina e ha cercato di inseguire il molestatore, che ha risposto con un pugno sul volto.

Il ragazzo, come detto è stato identificato e bloccato dai poliziotti. Un'altra ragazza, uscita dalla pizzeria dove si era rifugiata, si è avvicinata alla volante e ha raccontato che lo stesso ragazzo appena arrestato solo pochi minuti prima aveva molestato anche lei. L'aveva seguita, stando al suo racconto, mostrandole i genitali e urlandole oscenità. Entrambe le ragazze e il fidanzato della prima hanno presentato denuncia in commissariato. D.F., queste le iniziali del ragazzo maliano, è stato arrestato e ora è a disposizione della magistratura.