Si era appostato nei pressi della casa dell'ex compagna, come era già accaduto in passato, per avvicinarla. Ma questa volta dalle parole e le minacce è passato a picchiarla, aggredendola in mezzo alla strada con calci e pugni in via Jacopo della Quercia. Protagonista un uomo di 42 anni. È accaduto ieri in zona La Rustica, alla periferia Est di Roma, a fermare la violenza dell'aggressione una pattuglia dei carabinieri del Nucleo Radio Mobile. I militari da quanto si apprende passavano causalmente per la strada quando hanno assistito alla scena e sono intervenuti, fermando l'aggressore. Tradotto in caserma, dove è stato identificato e arrestato, dovrà rispondere dei seguenti reati: atti persecutori, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale.

I militari hanno contestualmente disposto il trasferimento della vittima della violenza, evidentemente ferita e con diversa traumi, oltre che sotto choc, al Policlinico Casilino dove è stata trasportata a bordo di un'ambulanza del 118 giunta sul luogo dell'aggressione. Qui i medici l'hanno medicata e sottoposta agli esami necessari per verificare il suo stato di salute. Per le percosse subite dall'ex compagna che la perseguitava ha riportato una costola rotto, un trauma cranico e un trauma facciale: è stata dimessa con 25 giorni di prognosi.