L’appartamento devastato a Sambuci
in foto: L’appartamento devastato a Sambuci

Ha sfondato il portone della ex compagna con un'ascia poi, una volta entrato all'interno dell'appartamento, lo ha devastato. È successo a Sambuci, piccolo Comune dell'area metropolitana di Roma Capitale, al confine con l'Abruzzo. I carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Subiaco, con l’ausilio della Stazione di Ciciliano, hanno arrestato per violenza privata un 49enne di Vicovaro, già noto alle forze dell’ordine. Intervenuti sul posto, a casa della vittima, i militari o hanno bloccato, portato in caserma e sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del giudizio di convalida.

Sfonda il portone della ex compagna

L'uomo si era recato a casa della ex compagna in evidente stato di alterazione psicofisica e, armato di un'ascia, ha fatto a pezzi il portone. Dopo essere entrato in casa, in preda alla collera ha iniziato a rompere tutto quello che si trovava davanti ai suoi occhi. Poi, ha buttato dalla finestra nel giardino sottostante vestiti, mobili, perfino la rete del letto con il materasso. Nel frattempo la donna, spaventata, è stata costretta a scappare di casa portandosi via la figlia minorenne. Si è rifugiata dai vicini e ha chiamato i carabinieri.

L’ascia usata per sfondare la porta
in foto: L’ascia usata per sfondare la porta