Sarebbe stato lui a provocare l'incidente mortale costato la vita a Rossana Giacchino, ieri sera sulla via Casilina, nei pressi di Monte Compatri, per questo un 49enne romano è stato arrestato dai carabinieri di Colonna e portato nel carcere di Velletri. Per lui l'accusa è di omicidio stradale. Secondo quanto emerso il 49enne ricoverato subito dopo l'incidente presso l'ospedale di Frascati dove è giunto in codice giallo è risultato positivo al test della droga. Inoltre i militari hanno scoperto che l'uomo guidava con una patente scaduta nel dicembre 2017.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri giunti immediatamente sul luogo dell'incidente, per effettuare i rilievi e gli accertamenti del caso, l'auto guidata dall'uomo avrebbe perso improvvisamente il controllo centrando in pieno la Panda gialla a bordo della quale si trovava in quel momento proprio Rossana Giacchino. Sul posto sono intervenute immediatamente i soccorritori del 118 che hanno trasportato la donna il codice rosso al policlinico di Roma Tor Vergata: per lei purtroppo non c'è stato nulla da fare, la donna è arrivata in ospedale senza vita. La donna di 52 anni originaria di Roma lavorava come cassiera a San Cesareo.