Multe salate nel centro storico di Roma, gli agenti della polizia locale di Roma Capitale hanno sanzionato diversi negozi in via Cola di Rienzo, nel quartiere Prati, per aver evaso circa 400mila euro. Le misure sono scattate a seguito di alcuni controlli congiunti con gli agenti accertatori di Aequa Roma. Le verifiche sono state svolte nella giornata di ieri, giovedì 14 novembre, in varie attività commerciali della zona. Il bilancio complessivo delle multe ai titolari dei negozi è di e 20mila euro. Un'evasione che, come accertato dagli agenti è stata originata dal mancato versamento delle imposte comunali relative alla Tari e all'occupazione di spazi e aree pubbliche.

Irregolarità e violazioni in negozi di via Cola di Rienzo

Tra le irregolarità e violazioni registrate dai poliziotti attività di somministrazione abusive, mancata indicazione della provenienza dei prodotti, prezzi non esposti, mancato rispetto delle normative edilizie e sanitarie riscontrate in locali di diversa natura, come bar e ristoranti. Alcuni bar e ristoranti dunque, non presentavano la tracciabilità e venivano proposti all'acquisto del cliente senza indicazione del costo.

Sequestrati 40 chili di alimenti

Alcuni locali non erano inoltre a norma, altri addirittura presentavano condizioni igieniche scarse. In particolare, nel corso delle verifiche, gli agenti della polizia locale dei Roma Capitale hanno esaminato e posto sotto sequestro circa 40 chili di alimenti di vario tipo per mancanza di tracciabilità e destinati a finire nei piatti presentati a tavola. Ulteriori controlli hanno riguardato il rispetto delle norme fiscali da parte di Aequa Roma,