“Pollo alla birra ai bambini dell'asilo. A quando le pennette alla vodka?” A riaccendere la polemica sui menù europei negli asili della Capitale è Alessandro Onorato, capogruppo in consiglio Comunale della Lista Marchini. Con una foto e un post su Facebook denuncia: “Ma i menù europei non dovevano essere corretti e ricalibrati? Eppure questo è il piatto che è stato servito oggi ai bambini di una scuola dell'infanzia in zona Prenestina e in molte altre scuola di Roma. Come si fa a servire un piatto con birra, aglio e cipolla ai bambini di 3 anni? Senza sottovalutare la scarsità della porzione… È giunta l'ora che io vada a controllare se l'appalto viene rispettato”.

“Nella preparazione del Pollo alla Belga –è la risposta dell’assessorato alla Scuola di Roma Capitale – viene impiegata “birra” che è ovviamente priva di alcol. A ciò si aggiunga che, come tutti sanno, tale ingrediente perderebbe ogni eventuale minima percentuale residua nel corso della cottura. Invitiamo a non generare inutili e strumentali allarmismi: i menù delle mense di Roma Capitale sono preparati da nutrizionisti e realizzati con l’impiego di cibi sani, provenienti da una filiera controllata al 100 per cento”.