Un uomo polacco di 41 anni, senza fissa dimora, è stato denunciato con l'accusa di incendio boschivo e deferito all'Autorità Giudiziaria in stato di libertà dai carabinieri del gruppo forestale. La presenza dell'uomo è stata infatti segnalata ai militari dell'Arma dai volontari dei vigili del fuoco e della Protezione Civile impegnati, nel weekend appena trascorso, a domare un incendio divampato nella pineta di Procoio, a Ostia, non lontano dalla pineta di Castel Fusano, da oltre un mese devastata dai roghi.

L'uomo è stato così individuato sul luogo dell'incendio dai carabinieri: portato in caserma, non ha saputo fornire spiegazioni circa la sua presenza sul posto. Non è stato possibile arrestare il 41enne in quanto i militari dell'Arma non l'hanno colto in flagranza di reato. La sua denuncia potrebbe comunque rappresentare una ulteriore svolta nelle indagini sui roghi che da mesi stanno distruggendo la zona boschiva e protetta del litorale romano: il polacco potrebbe essere così il quinto piromane fautore degli incendi che stanno devastando Castel Fusano e le aree verdi circostanti dall'inizio del mese di luglio.