7 Luglio 2020
9:53

Minacce a un imprenditore che ha vinto un appalto comunale ad Ostia: tre arresti

“Dacci i soldi o danneggiamo il cantiere” è la minaccia rivolta da tre persone nei confronti di un imprenditore titolare di un’impresa che ha vinto un appalto del Comune di Roma ad Ostia, per lavori di riqualificazione nel X Municipio. I carabinieri li hanno arrestati e sono finiti in carcere, per estorsione con ipotesi di aggravante dal metodo mafioso.
A cura di Alessia Rabbai
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Hanno cercato di estorcere denaro ad un imprenditore, titolare di un'impresa edile che ha vinto una gara d'appalto pubblicata dal Comune di Roma. A finire in manette tre persone, che i carabinieri del Nucleo Investigativo del gruppo Ostia hanno arrestato con l'ipotesi di aggravante dal metodo mafioso, e condotto nel carcere di Regina Coeli a Roma, dove al momento si trovano a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. Protagonisti della vicenda due cittadini italiani e un albanese, tutti residenti nel territorio del Comune di Fiumicino. "Dacci i soldi o ti danneggiamo il cantiere" era stata la minaccia inferta all'uomo, che li ha denunciati e, grazie alla sua pronta segnalazione, i militari sono riusciti a risalire alla loro identità e a rintracciarli in breve tempo.

Imprenditore minacciato: "Dacci i soldi o danneggiamo il cantiere"

L'ordinanza di custodia cautelare è scattata al termine delle indagini condotte dai militari partite dalla denuncia dell'imprenditore vittima di estorsione, che ha preso coraggio e si è rivolto in caserma, per raccontare tutto ai carabinieri. L'uomo era stato preso di mira dai malviventi dopo essersi aggiudicato un appalto del Campidoglio per i lavori di riqualificazione di un'importante zona del X Municipio di Roma. La vittima ha spiegato di essere stata contattata dai tre a inizio giugno. I tre vantavano la presunta appartenenza ad un gruppo criminale organizzato di origini campane, radicato da tempo ad Ostia, chiedendo all'imprenditore il pagamento della somma di 5 mila euro.

"Vi butto l'acido negli occhi", minaccia e aggredisce fratello e nipote: 89enne a processo
Incendio al Blues Caffè sul lungomare di Ostia: all'interno tre persone, tutte messe in salvo
Incendio al Blues Caffè sul lungomare di Ostia: all'interno tre persone, tutte messe in salvo
Spiagge libere senza bagnini: un'estate pericolosa a Ostia, l'anno prossimo se ne occuperà il comune
Spiagge libere senza bagnini: un'estate pericolosa a Ostia, l'anno prossimo se ne occuperà il comune
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni