Mattinata da incubo per i pendolari della Roma-Lido, che oggi hanno vissuto nuovamente innumerevoli disagi. Tre corse sono state cancellate, un treno è passato ma aveva diverse porte guaste, e di conseguenza le partenze sono state ritardate da ogni fermata perché i passeggeri avevano difficoltà a scendere e salire. Ovviamente questo ha scatenato le ire dei pendolari che ancora una volta hanno avuto difficoltà a potersi muovere. I ritardi e le cancellazioni sulla Roma-Lido hanno creato problemi soprattutto a chi stava andando al lavoro, dato che si sono verificati molto presto, verso le 6.30 del mattino. Non è la prima volta che si verificano questi problemi. La linea della Roma-Lido giornalmente ha corse cancellate e perennemente in ritardo: un disagio grave per chi abita a Ostia e deve venire a lavorare o va a scuola nella capitale.

Linea Roma-Lido, Zingaretti: "Investiremo 800 milioni di euro"

Solo poche settimane fa il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha dichiarato che saranno stanziati fondi per migliorare la Roma-Lido. "La Roma Lido e la Roma-Viterbo sono le due pecore nere del trasporto pubblico regionale, finora gestito da Atac – ha dichiarato – Mi associo a chi dice e diceva che la Roma Lido e la Roma Viterbo fanno schifo. La Regione interviene: le prende in gestione direttamente, investendo 800 milioni di euro per nuovi treni e sulla tecnologia per avere delle linee decenti". La Roma-Lido, inoltre, non è problematica solo per i ritardi e per le cancellazioni, ma anche perché è totalmente off limits per le persone disabili: che o trovano qualcuno che li aiuta a salire le scale, oppure sono costretti a non poter prendere il treno.