Immagine Google Maps
in foto: Immagine Google Maps

Un cadavere è stato trovato all'interno di uno stabile abbandonato in via Montebello, nel centro di Latina. Il corpo riverso al suolo appartiene a una donna di poco più di trent'anni. Inutili i soccorsi intervenuti sul posto nel cercare di salvarle la vita, per la donna non c'è stato purtroppo nulla da fare se non constatarne il decesso. Sul posto, ricevuta la segnalazione, sono intervenuti i carabinieri della Compagnia locale. Giunti sul luogo indicato, hanno visto davanti ai loro occhi la terribile scena. I militari hanno svolto i rilievi scientifici necessari al caso dai quali partire per ricostruire la dinamica dell'accaduto. Secondo le informazioni apprese la donna non era sola al momento del decesso. A dare l'allarme alle forze dell'ordine e ai soccorritori è stata una persona che ha detto di trovarsi insieme alla vittima al momento dei drammatici fatti. L'uomo avrebbe raccontato ai carabinieri ciò che i due stavano facendo un attimo prima dell'accaduto.

Donna trovata morta a Latina: forse morte da overdose

Secondo quanto dichiarato dal suo compagno, la donna avrebbe assunto eroina, poi, si è sentita male e ha perso velocemente i sensi. Apprese le informazioni, gli investigatori stanno indagando per morte da overdose e sono in corso delle verifiche per tentare di risalire allo spacciatore che le ha venduto le dosi di droga. La salma è stata trasferita in obitorio e messa a disposizione dell'autorità giudiziaria per l'autopsia. I risultati degli esami autoptici serviranno a chiarire le cause che hanno provocato il decesso e l'ora esatta in cui è avvenuto. "Il luogo in cui è stata trovata la donna morta è un edificio fatiscente, spesso covo di tossicodipendenti – hanno detto alcuni residenti, contattati da Fanpage – non è la prima cosa che in quel posto accade una cosa del genere, è una struttura che va riqualificata".