Un incendio è divampato in un container per la raccolta della carta alla Regione Lazio. Le fiamme sono state subito domate dal personale della vigilanza regionale e dalla Polizia di Stato, giunti sul posto per spegnere il rogo. Non è ancora chiaro come l'incendio si sia sviluppato: le forze dell'ordine stanno visionando le telecamere di sorveglianza per capire cosa sia successo esattamente e capire la natura del rogo. Secondo le prime informazioni non ci sono feriti né intossicati. Con l'arrivo dell'estate sono molti gli incendi che stanno scoppiando nella capitale e che interessano soprattutto siti dove vengono tenuti i rifiuti: spesso i cassonetti bruciati sono opera di persone esasperate a causa dell'emergenza rifiuti nella capitale, con le strade intasate da ogni genere di scarto. Nella maggior parte dei casi sono roghi di origine dolosa: questo però non sembra il caso dell'incendio divampato alla Regione Lazio, anche se la polizia sta ancora indagando sulle cause.

Roma, incendio di vaste proporzioni all'Eur

Quello alla Regione Lazio non è l'unico incendio che si è sviluppato oggi. Anche l'Eur è attualmente avvolto da una nube nera, che ha allarmato residenti e lavoratori che attualmente sono nel quartiere. È mistero ancora su quello che è realmente successo: sembra che ad andare a fuoco sia stata un'officina in via del Cappellaccio, ma le informazioni disponibili sono ancora molto poche. L'unica cosa che sembra certa è che l'incendio ha dimensioni molto vaste: non si sa ancora se ci sono feriti o intossicati a causa delle fiamme, ma il fumo nero continua ad alzarsi sulla città.